Chips di polenta alla zucca con cavolo nero stufato

image

Per la polenta:
Usate quella che più preferite, io ne ho usata 250gr di quella integrale, presa qualche tempo fa nelle Marche. (Che nostalgia!)
100gr di zucca
Rosmarino
Sale q.b.

Per il cavolo stufato:

250gr di cavolo nero
1/2 cipolla rossa
100gr di pinoli
1lt di brodo vegetale
1/2 bicchiere vino bianco
Sale q.b.
2 cucchiai di olio
Pepe q.b.

Tagliare la zucca a dadini, metterla in una padella con un filo di olio, un pò di sale e un rametto di rosmarino e ricoprirla con acqua. Cuocere circa 30 minuti e farla raffreddare. Frullarla con il minipimer e mettere da parte.
Cuocere la polenta secondo le modalità indicate, avendo cura di farla piuttosto densa. A cottura quasi ultimata, aggiungere la zucca frullata e ridotta in purea.
Trasferire immediatamente il composto, ancora bollente, in un vassoio abbastanza capiente e livellarlo ad altezza di pochi mm.
Fate raffreddare completamente a temperatura ambiente, ci vorranno alcune ore.
Nel frattempo, lavate accuratamente il cavolo è tagliatelo a striscioni e sottili.
Sminuzzate anche la cipolla.
Fate un soffritto in una padella con olio e cipolla, lasciate andare due minuti, poi aggiungete il cavolo.
Bagnate con il mezzo bicchiere di vino bianco, fate sfumare a fiamma alta, salate, pepate e ricoprite con il brodo, poco alla volta, abbassando la fiamma. Aggiungete il brodo con un mestolo mano a mano si asciuga. Ci vorranno circa 50 minuti. A dieci minuti dalla fine, aggiungete i pinoli.
Potete frullare il cavolo per avere un’ottima salsa da accompagnamento alle CHIPS.

Riprendete la polenta e con l’aiuto di un coltello ricavate tanti piccoli triangoli. Ricoprite una placca con la carta da forno, adagiatevi i triangoli ottenuti vicini vicini, e cuocete a 200gradi per pochi minuti.
Più li farete sottili, più saranno croccanti, meno tempo impiegheranno a cuocersi.
Lo snack è servito! Ottimo anche come accompagnamento ai vari tipi di hummus.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. brinarosa ha detto:

    L’ha ribloggato su Verde-naturae ha commentato:
    Un antipasto speciale che voglio ancora segnalarvi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...