Torta di patate e bietole al broccolo romanesco

image

La ricetta che vi presento oggi viene da un avanzo. Un avanzo di patate lesse, usate per fare gli gnocchi e lasciate in frigo per due giorni in attesa di ispirazione.
Poi oggi la pioggia, incessante, che non vuole darci tregua, mi ha convinto a riaccendere il forno.
Il forno. Amato e odiato, oggetto di discussione e di critiche severe.
Ultimamente sulla pagina FB di Verza&Cicoria ho ricevuto qualche messaggio privato che chiedeva delucidazioni riguardo il mio frequente utilizzo del forno nelle ricette che propongo. Oggi spero di dare una definitiva spiegazione alla cosa e non tornare più sulla questione.
È vero. Lo uso molto, almeno tre volte alla settimana lo accendo, preparo il pane, le focacce, le torte salate, timballi, verdure gratinate, è tutto quello che è possibile cucinare senza stare lì a mescolare ogni due secondi.
Perchè, come chi mi conosce sa bene, avendo tre piccole canaglie da accudire, il mio unico momento della giornata per cucinare è la mattina, quando due dei tre sono a scuola, e il treenne pastrocchia con me in cucina, o si appisola sul divano. Mi porto avanti il lavoro, pranzi, cene e merende, ed il forno è una manna dal cielo.
Tra l’altro, nonostante io prediliga il crudo fino al pasto serale, non mi nego un piatto di cereali o una zuppa sfiziosa a pranzo, se ne ho voglia. Non è un blog crudista, questa credo sia lampante agli occhi di tutti, ma forse neanche troppo…
Non incasiniamoci la vita più di quanto sia già caotica, e stiamo sereni. Se c’è una cosa che può alleggerirci il lavoro, ben venga!
Ed ora ricettina…😊

Per la base della torta:

4 patate lesse grosse (pesate erano 700gr)
250gr di bietole scottate in pochissima acqua salata e ben scolate
Qualche cucchiaio di brodo vegetale (o latte vegetale non dolcificato)
2 cucchiai olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio abbandonate di lievito alimentare in scaglie (facoltativo)
Sale q.b.
Due rametti di rosmarino

Per il ripieno:

Besciamella Vegetale (25gr di farina di riso, 25gr olio extra vergine, sale, noce moscata, 300ml brodo vegetale)
1 broccolo romanesco piccolo
1/2 bicchiere di vino bianco
Spicchio di aglio
Olio
Una manciata di semi di girasole
Spolverata di pangrattato

In una terrina schiacciare con una forchetta le patate lesse, aggiustare di sale, olio e lievito. Tagliare finemente le bietole e il rosmarino ed unirle al composto, aggiungere il brodo vegetale e mescolare bene. Deve risulare piuttosto compatto. Lasciarlo riposare in frigo per qualche ora, affinché si indurisca ulteriormente.

Pulire e lessare il broccolo in poca acqua salata per 10 minuti. Scolarlo e lasciarlo intiepidire. Soffriggere in una padella con un filo di olio uno spicchio di aglio per due minuti, aggiungere il broccolo e salare. Bagnate con il vino bianco e lasciar cuocere per qualche minuto a fiamma media.

In un’altra padella antiaderente preparare la besciamella scaldando l’olio e unendo la farina setacciata fino a formare una polentina. Unire a filo il brodo caldo, salare e aggiungere la noce moscata, continuando a mescolare per pochi minuti fino all’addensamento della salsa. Unire i broccoli saltati in padella.

Ricoprire uno stampo di 20cm con la carta da forno e, con l’aiuto delle mani, stendere la base ripresa dal frigo, avendo cura di formare anche un bordo di circa due cm.
Versare il broccolo all’interno, livellarlo e spolverare sopra il pangrattato.
Infornare a 200gradi per 20 minuti più 5 solo di grill per farla dorare.
Farla raffreddare completamente prima di rimuoverla dallo stampo, e spolverarla di semi di girasole.
Perfetta scaldata poco prima di essere servita in tavola, quindi comoda anche da preparare il giorno prima.

Annunci

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. Peanut ha detto:

    Cioè, hanno avuto il coraggio di riprenderti addirittura per l’uso eccessivo del forno?! Sono basita, giuro!
    Nonostante come te prediliga il crudo fino alla cena (o, come oggi, fino alla merenda ehehe:P), quella al forno è una delle modalità di cottura che preferisco, sicuramente per il sapore che le verdure così cotte prendono o perchè si possono fare cose golose (tipo gli sformati) senza aggiungere troppi grassi (che magari in padella aggiungeresti),, ma anche perchè puoi fare altre cose nel frattempo (e per chi ha lavori domestici o altre faccende da sbrigare non è cosa da poco) e perchè non consuma di più che fare una di quelle ricette delle nonne in cui per la cottura di una cosa si lasciava il tegame ore sul fuoco.
    Credo che non conoscendo il caso particolare di ognuno non ci si dovrebbe permettere di giudicare, e anche conoscendo, se decidi di seguire un blog è perchè ne condividi o ne apprezzi l’ideologia, come puoi poi metterti a sindacare sulle scelte che stanno dietro? Segui un blog di frullati se hai da ridire sul forno.. (o il frullatore consuma troppo?!).
    Detto questo, se non fosse ormai troppo tardi sarei andata senza dubbio ad accendere il forno per fare quest deliziosa torta salata!:D
    Baci e buona serata cara!:*

    Liked by 1 persona

    1. Verza&Cicoria ha detto:

      Nocciolina ti adoro in versione da battaglia 😍

      Mi piace

  2. erbaorfana ha detto:

    Toc toc…permesso…posso entrare Sara? Mi permetto sempre di entrare nel tuo spazio accogliente 😊. Buona idea questa torta salata un po riciclosa mi piace. Una torta ad impatto zero direi. Come sempre brava. Mi ripeto a quanto pare. Però brava sei!

    Liked by 1 persona

    1. Verza&Cicoria ha detto:

      Questi complimenti, detti da te, mi fanno davvero felice 😘

      Liked by 1 persona

      1. erbaorfana ha detto:

        Sei bella Sara….che devo dirti. Suonerà smielato ed esagerato ma solo agli occhi del malfidente. Continua così

        Liked by 1 persona

      2. Verza&Cicoria ha detto:

        Così mi commuovo però. Grazie del supporto 😉

        Liked by 1 persona

      3. erbaorfana ha detto:

        ❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤

        Mi piace

  3. unavnelpiatto ha detto:

    Sara guarda e passa 🙂
    Tanto abbiamo capito che ci sarà sempre qualcuno pronto a puntarci il dito contro!!!
    W il forno se ti aiuta in cucina a preparare piatti che puoi portare a cena per tutta la famiglia. Come questa sfiziosissima torta salata. 🙂
    Ci sarà sempre qualcuno pronto a rompere le scatole, tu continua a cucinare ❤

    Liked by 1 persona

  4. unavnelpiatto ha detto:

    guarda e passa 🙂
    Tanto abbiamo capito che ci sarà sempre qualcuno pronto a puntarci il dito contro!!!
    W il forno se ti aiuta in cucina a preparare piatti che puoi portare a cena per tutta la famiglia. Come questa sfiziosissima torta salata. 🙂
    Ci sarà sempre qualcuno pronto a rompere le scatole, tu continua a cucinare ❤

    Liked by 1 persona

    1. Verza&Cicoria ha detto:

      😘😘😘

      Mi piace

  5. kianasummer ha detto:

    bellissimo piatto e tu bravissima come sempre.
    Per quanto riguarda il forno invece rotolo dalle risate. Ma perchè mai la gente trova sempre da ridire su tutto?

    Liked by 1 persona

    1. Verza&Cicoria ha detto:

      Non lo so, ma ci sono momenti che mi viene da dire “Ma chi me lo fa fare ad espormi così?”.
      Poi dopo un secondo capisco che cucinare e condividere con gli altri mi piace troppo 😘
      Grazie Kiana della comprensione ❤️

      Liked by 1 persona

      1. kianasummer ha detto:

        Pensa che capita a tutte! Non c’è nessuno che si salvi da critiche, polemiche, maleducazione. L’altro giorno ho condiviso una ricetta e una mi ha scritto sotto come commento: no grazie!
        °_°
        😀 Pensa a tutti quelli che ti apprezzano e ti seguono.

        Liked by 1 persona

  6. valevegglutenfree ha detto:

    Guarda e passa…e fatti pure una risata ahah! A me hanno detto che se uso le banane contribuisco a morte e sfruttamento nel terzo mondo…!

    Liked by 1 persona

  7. brinarosa ha detto:

    L’ha ribloggato su Verde-naturae ha commentato:
    Antipasto o secondo piatto?

    Mi piace

  8. Questa torta salata è spettacolare, non posso fare altro che farti i complimenti!!!!

    Mi piace

  9. Verza&Cicoria ha detto:

    Grazie mille 😘

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...