Sandwich di polenta

Mi rendo conto che la ricetta che sto per presentarvi si addice molto poco alla stagione e al caldo, ma è da tempo che mi prometto di pubblicarla sul blog e di parlarvi della donna che l’ha ideata.
Aida Vittoria Eltanin.
Era un giorno di marzo quando, sul suo profilo FB, chiese di essere contattata privatamente per sapere se qualcuno era disposto a sperimentare una sua idea con la polenta ed a fotografarla.
Potevo non farmi avanti?
Aida ha rappresentato per me quella spinta iniziale, il cosiddetto “calcio nel didietro” che tutti dovrebbero avere quando intraprendono un percorso.
Nel mio caso poi, non tanto per mostrarmi come ci si poteva alimentare senza cibi animali ( quando la “conobbi” ero già vegana, seppur da poco tempo), quanto per farmi vedere in quanti avevano scelto come me di non contribuire più al massacro e alle torture di milioni di animali.
Non ero sola, almeno virtualmente.
C’erano gruppi di persone, genitori e adolescenti, casalinghe e medici, che condividevano esperienze, delusioni, dubbi, ricette, vittorie e problemi in famiglia con chi non accettava e addirittura ostacolava questa scelta.
Qualcuno l’ho incontrato poi dal vivo, con altri mi sento quotidianamente, e questo solo grazie a lei.
La sua energia, dolcezza, determinazione, gentilezza sono contagiose.
Il suo modo di parlare senza mai aggredire gli altri ti spiazza.
E mentre io ero in una fase della mia vita, quella iniziale e un pò spocchiosa, in cui cambi stile di vita e vorresti che intorno a te lo facessero più persone possibili, lei continuava la sua battaglia contro l’ignoranza e i miti duri a morire. Con garbo e sempre crescente decisione.
Tutte le informazioni che prima erano accessibili e visionabili solo da chi aveva fatto l’esperienza dei “21 giorni” per provare a cambiare alimentazione, ora Aida le ha rese pubbliche sul suo sito, anche a chi non dispone di fb o vuol provare o solo sperimentare qualche giorno senza cibi di origine animali.
A questo link http://www.vegan-in-italy.net/#!arca-di-eva/cljr
potrete trovare ricette, informazioni, consigli di nutrizionisti e tutto quello che si desidera sapere sul mondo vegano.
Detto tutto ciò, potevo non farle da esecutore per questi sandwich di polenta ripieni di hummus che hanno conquistato tutta la famiglia?
Li ho provati anche con pesto, con i broccoli, con pomodori secchi e funghi.
Sempre deliziosi e sfiziosissimi.
Le dosi purtroppo non saranno precise, ma se avete capito l’idea realizzarli sarà facile.

Cosa vi occorre:

Polenta (quella che usate di solito, anche la precotta va bene)
Un ripieno (hummus, pesti di tutti i tipi, besciamella e funghi, formaggi vegetali, ecc…)
Farina di ceci
Acqua e sale
Pangrattato

Preparate la polenta, stendetela ancora bollente su di un piano e lasciatela raffreddare completamente.

Preparate il ripieno.

Unite la farina di ceci all’acqua e un pizzico di sale (una parte di farina e due di acqua), mescolate con la forchetta per evitare i grumi.

Ricavate dei triangoli dalla polenta, spalmateli con il ripieno e accoppiateli. Passateli quindi nella pastella e poi nel pangrattato.

Potete friggerli in abbondante olio o cuocerli in forno a 180gradi per circa 20 minuti.

image

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Guarda, io la polenta la mangio tutto l’anno e ci faccio di tutto, dalle torte alle patatine! Ma questi sandwich sono una cosa MERAVIGLIOSA! proverò a farli sicuramente!!!!! grazie!
    buon pomeriggio
    Manu

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...