Cotolette di fave alla mediterranea

imageQuando ho pensato a questa ricetta mi sono venute in mente tre cose.

La prima: le persone curiose. Quelle che a volte, timidamente, per strada, mi raccontano che stanno imparando a volersi bene e a volerne alla propria famiglia.
Che si avvicinano chiedendomi come si possa sostituire un secondo di carne o pesce, senza sconvolgere troppo ed immediatamente la propria dieta.
Quelle che hanno provato qualche ricetta ma “avevano tutti ingredienti strani e ai miei figli non sono piaciute”.
Le seconde portate. Chi mi segue sa che sono stati la mia croce personale, la mia battaglia contro il ricadere in vecchi cliché che volevo ad ogni costo abbandonare.
Ma tutto cambia. La rivoluzione a tavola passa inesorabilmente dalla difficoltà di mettere insieme un pasto, allo stravolgere totalmente lo schema di primo-secondo-contorno.

La seconda: le gite fuori porta. Quelle domeniche primaverili, in cui carichi baracca e burattini in macchina e ti muovi, spesso senza una meta. In cui l’ora del pranzo passa in viaggio, e pur di non fermarti ti mangi quello che hai portato da casa.
Questa cotoletta, infilata in un panino, con una maionese leggera e un po’ di peperoni grigliati.

La terza: le polpette di polenta di Camiria. L’apprezzare le cose semplici, i prodotti della terra e la stagionalità di quello che mangiamo. Quelle polpette, proposte decine di volte a pranzi e cene con amici, sono per me un meraviglioso cibo da pic-nic. Hanno conosciuto prati di campagna e spiagge romane, macchine piene di briciole di crackers e tavoli accanto ad un camino scoppiettante. Molto di queste cotolette sono ispirate a quella ricetta, che trovate qui http://www.unavnelpiatto.it/ricette/seconde-portate/polpette-di-polenta-mediterranee.php

Ingredienti per circa 6 cotolette:

200gr di fave secche decorticate
8 pomodori secchi
4/5 noci
1 mazzetto di prezzemolo
1 cucchiaio di erbe tritate (rosmarino, erba cipollina, timo)
3 cucchiai farina (quella che preferite)
2 cucchiai lievito alimentare (facoltativo)
Sale e pepe
Farina ed acqua per la pastella
Pangrattato per impanare
Olio per friggere

Cuocete in acqua salata le fave per il tempo di cottura indicato dalla confezione ( circa 30 minuti). Scolate bene e fate raffreddare.
In un mixer mettete le fave con il prezzemolo, tritate fino ad ottenere una crema piuttosto densa.
Trasferite in una terrina ed aggiustate di sale e pepe. Aggiungete a questo punto il mix di erbe triturate,il lievito alimentare, se vi piace, e le noci anche quelle tritate precedentemente.
Unite la farina a cucchiaiate e mescolate con le mani formando un composto bello sodo. Non deve appiccicare sulle mani, quindi se necessario aumentate un po’ le dosi della farina.
Unite qualche cucchiaio di farina e un po’ di acqua per formare una pastella densa. Formate con le mani le cotolette, passatele nella pastella e poi nel pangrattato, poi ancora nella pastella e nel pangrattato. Avrete una panatura bella resistente alla cottura e croccante.
Mettete le cotolette in frigo a rassodarsi per circa due ore ( oppure congelatele così) ed al momento del pasto servitele fritte, cotte al forno oppure in padella con un filo d’olio.

image

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. unavnelpiatto ha detto:

    Sapere di essere stata parte delle tue tavolate mi onora e rende felice.
    Mi riempie davvero di gioia tutto questo, mi emoziona sempre tantissimo e mi riempie il cuore (so che sembra smielato… Ma mi sento così 😍 )

    Detto questo aspettavo le cotolette, che come le polpette con i broccoli (lo so che ancora non le ho fatte ma me le sono appuntate e ti assicuro che non mi scordo 😉 ) , che devo provare. L’idea della fava cotoletta mi stuzzica parecchio.

    Grazie Sara per la ricetta e per apprezzare così tanto anche le mie di ricette ❤❤

    Liked by 1 persona

    1. VerzaeCicoria ha detto:

      Spargi semi di consapevolezza nel mondo Cami! E di amore per i colori, per la terra, e per le cose buone! Io ti seguo come una formichina che guarda un gigante ❤️

      Mi piace

      1. unavnelpiatto ha detto:

        No non dire così 🙂
        Io non sono un gigante, siamo tutte formichine che “lavoriamo” insieme per lo stesso obiettivo 💜
        Sono felice di sapere che siamo in tanti a spargere bellissimi semi in questo mondo 💜💜💜

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...